giovedì 16 gennaio 2014

Amico mio

Amico mio , tu ed io rimarremo estranei alla vita.
Estranei l' un l' altro , e ciascun estraneo a se stesso.
Fino a quando tu parlerai e io ascolterò.
pensando che la tua voce sia la mia ; e fino a che non starò
 dinnanzi a te pensando di stare davanti ad uno specchio.
Kahlil Gibran